progetti accademici · Giacomelli, Velo e Ivko

progetti accademici · Giacomelli, Velo e Ivko - Istituto Marangoni

Cappellini International Lounge / Fluid Shelter 

nome: Érica Giacomelli, Javier Velo, Kirill Ivko 

corso frequentato: Home Luxury Collection Design · Corso Master

scuola: Milano School of Design

paese di provenienza​: Brasile, Spagna, Russia

 

Érica Giacomelli, Javier Velo e Kirill Ivko si sono diplomati al corso Master in Home Luxury Collection Design presso la nuova Scuola di Design di Istituto Marangoni Milano nel 2014. Nonostante la diversa nazionalità, Érica è brasiliana, Javier è spagnolo, Kirill è russo e l’appartenenza a culture molto distanti tra loro, questi tre giovani talenti hanno molte cose in comune. Tra queste, una laurea in Architettura, una carriera come Interior Designer già avviata a livello internazionale, un forte orientamento allo sviluppo concettuale dei progetti. In più, considerano la moda, l’architettura e la tecnologia come 3 elementi strettamente connessi ed è per questo che hanno trovato in Istituto Marangoni la risposta più naturale al bisogno di approfondire le loro conoscenze nell’Interior Design.

“Cappellini International Lounge/Fluid Shelter” è un progetto curriculare curato per il brand Cappellini e riguarda la progettazione di una lounge all’interno di un aeroporto internazionale. Il progetto è stato realizzato in partnership con Bolon, nota azienda di pavimenti, Kvadrat azienda di tessuti e iGuzzini azienda di illuminazione . Per quanto riguarda gli arredi, invece, i partecipanti hanno potuto scegliere tra i prodotti appartenenti alla collezione Cappellini, ma anche tra gli oggetti progettati nell’ambito del corso di Product Design di Istituto Marangoni.

Il concept del progetto, ‘ritorno alle origini’, è stato definito dopo un’attenta analisi del target di riferimento. Le persone che frequentano una lounge aeroportuale vogliono sentirsi speciali in un ambiente esclusivo, vogliono essere “connessi” ma anche protette, hanno bisogno di un “riparo fluido” dove stare bene e sentirsi al sicuro. La sfida è stata quella di riuscire a coniugare comfort e versatilità su una superficie relativamente ristretta di 10x20 m². Érica Giacomelli, Javier Velo e Kirill Ivko hanno progettato un luogo di benessere estremamente funzionale. L’ispirazione per la progettazione degli interni è arrivata dall’architettura paesaggistica di Roberto Burle Marx, utilizzando linee fluide e forme pure per emulare quella peculiare ‘espressione di un’arte globale’ tanto cara al paesaggista brasiliano.
Cappellini International Lounge” è un luogo ipotetico, pertanto il progetto curricolare “Fluid Shelter” è stato adattato a tre diversi aeroporti internazionali, mantenendo inalterato lo stile e il concept: Milano (timeless elegance), Miami (ocean freshness) e Tokyo (contemporary urban).