Ellen Ophelia at The Fashion & Freedom Exhibition

Lo scorso 11 febbraio è stata inaugurata, a Barnsley, UK, Fashion&Freedom, mostra dedicata al mutato ruolo della donna e della moda dopo l’avvento della Prima Guerra Mondiale. Tra i capi in esposizione, disegnati da importanti designer della moda femminile, anche il lavoro della giovane studentessa Ellen Ophelia, scelta per rappresentare Istituto Marangoni al concorso indetto sul tema “Restriction & Release” rivolto ai più prestigiosi college del Regno Unito.

Co-commissionato da 14-18 NOW, programma di arti del Regno Unito per il centenario prima guerra mondiale e dalla Manchester Art Gallery supportata dal British Fashion Council, Fashion&Freedom ospita contributi di designer del calibro di Vivienne Westwood, Roksanda, Emilia Wickstead e Sadie Williams. Tra loro, anche la significativa interpretazione di Ellen Ophelia, che con il suo lavoro ha saputo rappresentare insieme emancipazione e brutalità, bene e male, ordine e caos.

Uomini partiti per il fronte e donne che li sostituiscono nelle fabbriche, alla guida degli autobus e all’interno di uffici e magazzini, senza mai deporre lo scettro della femminilità. Tra il 1914 e il 1918, l’Inghilterra subisce uno dei più radicali cambiamenti sociali della storia: l’evoluzione del ruolo della donna porta con sé nuove responsabilità, nuove consapevolezze, nuove mode – che cambieranno l’universo femminile per sempre.

Fashion&Freedom, ospitata nelle sale della galleria The Civic a Barnsley, sarà aperta al pubblico fino all’8 Aprile 2017. L’ingresso è gratuito, dal martedì al sabato, dalle 10.00 alle 17.00. Per maggiori informazioni: www.barnsleycivic.co.uk

 

Compila il modulo, ti contatteremo entro 4 ore lavorative!

Privacy

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa ex. Art. 13 del GDPR 679/16 e acconsento al trattamento dei miei dati.

email   Accetto   Non accetto

telefono   Accetto   Non accetto

Acconsento al trattamento dei miei dati per finalità di profilazione.


  Accetto   Non accetto