REINTERPRETARE IL LUSSO AI FASHION COLLOQUIA 2020

Dopo eventi di successo a New York, Roma e altro, la terza serie della Fashion Colloquia, una conferenza di ricerca internazionale, è approdata nella splendida Jaipur, in India, dove una selezione di esperti provenienti da tutto il mondo – dal mondo accademico, dei media e dell’industria – si sono incontrati per discutere e discutere su quanto sia essenziale e integrale per le persone proteggere e preservare il patrimonio e la cultura e le storie uniche che raccontano.

Programme Leader di Istituto Marangoni di Londra, Kirsten Scott, era tra gli esperti invitati a esplorare l’importanza di un futuro “responsabile”. Qui di seguito un estratto del suo intervento.

Reinterpretare il lusso: nuove prospettive su un tessuto culturale

Lusso ora: l’affermazione del problema

Le strategie di massificazione adottate da molti marchi del lusso, con catene di distribuzione globalizzate e linee di prodotti che riflettono tendenze stagionali fugaci invece di valori di lusso che durano nel tempo, hanno contribuito a creare un’industria della moda globale problematica, che privilegia il profitto su persone e pianeta. Questioni come l’inquinamento ambientale, l’eccessiva produzione e il consumo di massa, i rifiuti, lo sfruttamento e le violazioni dei diritti umani nella catena di approvvigionamento sono temi di grande preoccupazione e rimangono critici per qualsiasi discorso sul futuro della moda di lusso. Una maggiore consapevolezza pubblica del danno sociale e ambientale causato dall’industria della moda ha spinto alcuni marchi di lusso a sviluppare modelli di business più responsabili.

La crescita sostenibile è un ossimoro in un momento in cui la natura finita delle risorse della terra e l’impatto spaventoso dei cambiamenti climatici sono diventati innegabili. I modelli di business incentrati sulla crescita sembrano non solo vecchio stile ma sconsiderati in questa era antropocenica: la moda non può continuare a giocherellare mentre il pianeta brucia.

Tuttavia, le sfide e i limiti possono diventare un catalizzatore di riflessione e innovazione; dobbiamo rivalutare i nostri valori, il modo in cui viviamo sul pianeta e i modi in cui progettiamo, produciamo e consumiamo moda e immaginare un cambiamento radicale. Il lusso è un’arena ideale in cui testare metodologie di progettazione nuove, sostenibili e olistiche: il suo prezzo elevato può far fronte ai costi di ricerca e sviluppo di materiali, tecniche e nuove forme; è aspirazionale e altamente influente – dove il lusso conduce, altri tendono a seguire; e i valori tradizionali del lusso sono effettivamente compatibili con la sostenibilità: il vero lusso pone l’accento sulla qualità piuttosto che sulla quantità e celebra i lenti valori della produzione artigianale unita all’innovazione nel design e nella tecnica. Senza tempo, durabilità, eredità, rarità, artigianato, arte e stile sono riconosciuti come aspetti chiave del prodotto di lusso e più recentemente la sostenibilità è stata esplicitamente integrata. (Kapferer and Bastien, 2012; Hennigs et al, 2013; Maisonrouge, 2013). Tuttavia, il paradigma della “moda di lusso” deve evolversi ulteriormente in risposta ai nostri imperativi sociali e ambientali sempre più urgenti.

 

Kirsten Scott, Programme Leader dei Corsi Postgraduate Fashion Design presso Istituto Marangoni London 

 

Compila il modulo, ti contatteremo entro 4 ore lavorative!

Privacy

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa ex. Art. 13 del GDPR 679/16 e acconsento al trattamento dei miei dati.

email   Accetto   Non accetto

telefono   Accetto   Non accetto

Acconsento al trattamento dei miei dati per finalità di profilazione.


  Accetto   Non accetto

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti, per mostrarti pubblicità in linea con le tue preferenze e migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Per saperne di più clicca qui.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti, per mostrarti pubblicità in linea con le tue preferenze e migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Close