Scopri i prossimi Open Day Milano · Firenze · London · Paris Iscriviti oraIscriviti agli Open Day
Alt image

Alumni celebri e storie di successo

Articolo

Alumni celebri e storie di successo

stituto Marangoni celebra il talento degli Alumni
17 dicembre 2021
CONDIVIDI SCOPRI LA STORIA DI SUCCESSO DI ALESSANDRO SARTORI SCOPRI LA STORIA DI SUCCESSO DI ALESSANDRA FACCHINETTI SCOPRI LA STORIA DI SUCCESSO DI NICOLA BROGNANO

L’importanza di studiare in sedi prestigiose.

Istituto Marangoni celebra il talento degli Alumni che si sono formati nelle scuole delle più importanti capitali del lusso: Milano, Firenze, Londra, Miami, Mumbai, Shanghai e Shenzhen. Dal 1935, nelle aule di Istituto Marangoni hanno studiato quattro generazioni di professionisti, provenienti da 107 nazioni, altamente specializzati grazie all’ampia offerta formativa costantemente aggiornata. La scuola di moda di Milano, in particolare, è stata la fucina creativa di molti fashion designer che sono oggi figure affermate nel mondo del lusso. La connessione con la città, il placement con brand di lusso e l’alta specializzazione accademica, hanno fornito le competenze necessarie per garantire agli Alumni un accesso privilegiato al mondo del lavoro.

Storie di successo e determinazione.

Questo legame e senso di appartenenza, vuole essere celebrato ripercorrendo la storia professionale di quattro Alumni, in rappresentanza di tanti altri, che hanno mosso i primi passi nella moda grazie al supporto di Istituto Marangoni. Storie di successo che raccontano il talento e la determinazione, due fattori fondamentali per essere competitivi nella industry.

Alessandra Facchinetti.

Alessandra si è diplomata alla Scuola di moda di Istituto Marangoni Milano. Designer dall’esperienza poliedrica e internazionale, ha lavorato con il Gruppo Prada coordinando il brand MiuMiu; ha poi ereditato il ruolo di Design Director delle linee di prêt-à-porter donna di Gucci. Nel 2006 arriva da Valentino per sviluppare le linee di prêt-à-porter e Haute Couture, una sfida che la vede protagonista dopo l’uscita di scena del suo fondatore Valentino Garavani. Dopo la direzione creativa del marchio Tod’s, ha preso le redini del brand creativo coreano harlan + holden.

Alessandro Sartori.

Alessandro ha conseguito il diploma in fashion design presso Istituto Marangoni Milano. Nel 2003 diventa direttore artistico di Ermenegildo Zegna, dove disegna la linea “Z Zegna”. Successivamente prende la direzione creativa del brand Berluti, porta il marchio verso un restylist che gli garantisce un aumento notevole del fatturato e una copertura totale nel mercato. Nel 2016 torna al marchio di lusso Ermenegildo Zegna come direttore creativo della prima linea e supervisore di tutti i marchi del gruppo. La storia di Zegna è legata a quella di Alessandro, che modula le collezioni sulla sua visione elegante e specificatamente italiana, diventando uno dei più apprezzati designer del Made in Italy nel mondo.

Nicola Brognano.

Giovane designer si è diplomato in Fashion Design nella scuola di moda di Istituto Marangoni Milano. Subito dopo il diploma approda alla Maison Giambattista Valli nel team della direzione creativa. Dal talento indiscusso, viene notato da Dolce & Gabbana che lo chiama a lavorare alla linea di Alta Moda del marchio. Queste esperienze lo porta ad affinare la sua visione creativa, tanto che nel 2015 fonda il marchio Brognano come designer indipendente. L’anno seguente vince il concorso “Who Is On Next” patrocinato da Vogue Italia e AltaRoma che promuove giovani talenti e li lancia definitivamente nel fashion internazionale. Dal febbraio 2020 è direttore creativo di Blumarine: un’operazione interessante per il rilancio del marchio verso canoni estetici moderni.

Julie de Libran

Julie è diplomata alla scuola di Fashion Design di Milano. L’allure francese e la madre stilista, la circondano già da piccolina del senso estetico di Yves Saint Laurent, Hermès, e Sonia Rykiel. Dopo la scuola milanese, lavora prima per Gianfranco Ferrè e poi per Versace. Nel 1998 arriva da Prada, dove affianca il team creativo di Miuccia Prada contribuendo in maniera sostanziale al cambio di passo della maison. Esperienza e talento naturale, la portano ad una lunga esperienza da Louis Vuitton come design director al fianco di Marc Jacobs. La sua puntale visione per una moda sostenibile e l’ostinazione per i dettagli sono i punti cardinali dal quale nascono le sue collezioni Haute Couture.

SCOPRI LA STORIA DI SUCCESSO DI ALESSANDRO SARTORI SCOPRI LA STORIA DI SUCCESSO DI ALESSANDRA FACCHINETTI SCOPRI LA STORIA DI SUCCESSO DI NICOLA BROGNANO